vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Montaldo Torinese appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Da Piazza Fornace a Marentino (Itinerario n.233)

Nome Descrizione
Punto di partenza Piazza Fornace (375 mt.)
Punto di arrivo Marentino (297 mt.)
Tempo percorrenza 1h 25'
Dislivello Salita (78 mt.) - Discesa (70 mt.)

a cura di Mariangela Carpinello


Da Piazza Fornace sì imbocca Via Andezeno passando vicino alla Cappella di San Rocco.
Nei pressi dell'antica cascina "Cà 'd Rasan" che ospita il maneggio, a sinistra, vicino ad un pilone votivo si può ammirare un albero considerato tra i più vecchi ed i più grandi cresciuti sul territorio montaldese: l'imponente Sof ora lSophora japonical con le sue fitte e maestose chiome.
Oltrepassato il maneggio, dopo circa 300 m, si giunge al Cimitero di Montaldo dove un tempo era ubicato il concentrico dei paese e dove attualmente si trova la cappella cimiteriale dedicata ai SS. Martiri Vittore e Corona; la cappella tu costruita nel 1741 sul luogo dove sorgeva l'antica parrocchiale abbattuta nel 1739.
A destra della strada asfaltata, che conduce all'ingresso principale del cimitero, si prosegue per la strada inghiaiata che congiunge i paesi di Montaldo ed Andezeno: questa strada è denominata anche "Strada Vecchia di Andezeno". Al termine della ripa sottcstante il cimitero, si imbocca il sentiero che si trova a sinistra tra una vigna ed un prato scendendo cosi nella vallata sottostante dove, al termine della discesa, si sbuca in Strada Pogliano.
A fianco della carreggiata asfaltata si trova il pozzo scavato, secondo la tradizione, dalle truppe napoleoniche nel luglio del 1800, quando, durante la batta' glia di Marengo, eressero propl'io in questo sito un accampamento, in quanto territorio ricco di acqua. Girando attorno al pozzo sulla destra, si prosegue per la strada asfaltata, arrivando nei pressi del campo sportivo di Marentino; in questo tratto si incontra sulla sinistra il tratto finale del percorso n. 232 proveniente da Tetti Trinità più avanti, superato il Rio Moglia, una carrareccia che sale a sinistra verso Castel Majolo.
Dopo il campo sportivo si incontra a sinistra una seconda carrareccia per il Castel Majolo, quindi il percorso comincia a salire tra i maneggi; dopo essersi congiunto con il percorso n, 213 che la destra) collega Andezeno a Marentino, passando vicino al pensionato per cavai li denominato "Haras de Goldenbocm", il percorso giunge ai termine della salita, nei centro del paese dì Marentino.

Tratto da:
Sentieri della Collina Torinese n.3
Associazione ProNatura Onlus
Guida e Cartina in Vendita presso il Comune